Movimentazione Carichi

NO TRASPORTO E SOLLEVAMENTO PESI NEL PERIODO POST-PARTUM

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha diramato una comunicazione (nota n. 553 del 2 aprile 2021) inerente alla interdizione post
partum – come da disposizioni previste dagli artt. 6-7-17 del D.Lgs. n. 151/2001, relativamente a mansioni di trasporto e sollevamento
pesi nonché a lavori pericolosi, faticosi ed insalubri.
Al fine di uniformare l’attività degli Uffici nell’emanazione dei provvedimenti di interdizione al lavoro delle lavoratrici madri in periodo
successivo al parto, l’INL chiarisce che, anche qualora il rischio attinente al trasporto e sollevamento dei pesi non sia stato
espressamente valutato nel DVR, l’adibizione a tali mansioni costituirebbe comunque condizione sufficiente per il riconoscimento
della tutela della lavoratrice con la conseguente emanazione del provvedimento di interdizione da parte dell’amministrazione
competente, ferma restando una valutazione circa l’impossibilità di adibizione ad altre mansioni.

DOCUMENTO STRESS

PERCHE’ E’ NECESSARIO IL DOCUMENTO SULLO STRESS DA LAVORO CORRELATO ED IN COSA CONSISTE.

Ogni situazione vissuta racchiude in sé fonti di stress ed un ambiente di lavoro non fa eccezione.

Responsabilità del datore di lavoro è verificare che, nell’ambito lavorativo, non vi siano situazioni di squilibrio tali da rischiare di compromettere, nel medio – lungo termine, la salute fisica e mentale dei propri collaboratori.

In Italia, il vigente quadro normativo – costituito dal D.lgs 81/08 – obbliga pertanto i datori di lavoro a valutare e gestire il rischio da stress lavoro correlato, come tutti gli altri rischi, ma con una frequenza ancor più ridotta: ogni 2 anni.

Nel novembre 2021, la commissione consultiva permanente europea, per la salute e sicurezza sul lavoro, ha elaborato le indicazioni necessarie alla valutazione di tale rischio, individuando un percorso metodologico che rappresenta il livello minimo di attuazione dell’obbligo e che necessita di esperti qualificati.

Azioni d’indagine preliminare sulla base di dati oggettivi ed il coinvolgimento del personale operante all’interno dell’organico, porteranno alla formulazione di uno strumento che, dopo aver individuato i fattori di rischio, guiderà alla pianificazione d’interventi correttivi e piani di monitoraggio.

Il fine è quello di ottimizzare la qualità del lavoro, la soddisfazione e la motivazione di tutto il team lavorativo.

PROMEMORIA MUD

PROMEMORIA MUD – ENTRO IL 16 GIUGNO

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale riferito all’anno 2020 è stato pubblicato nel Supplemento ordinario n. 10 alla G.U. n. 39
del 16 febbraio 2021 e va presentato entro centoventi giorni a decorrere da tale data, quindi entro il 16 giugno 2021.
Le seguenti Comunicazioni devono essere presentate esclusivamente tramite il sito www.mudtelematico.it:
Comunicazione Rifiuti | Comunicazione Veicoli fuori uso | Comunicazione Imballaggi, sia Sezione Consorzi che Sezione Gestori Rifiuti
di imballaggio | Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

FONDO SOCIALE EUROPEO BANDO “ALLENIAMOCI AL FUTURO – DGR 497/2021

QST partecipa al bando per il finanziamento da parte della Regione Veneto Bando “ALLENIAMOCI AL FUTURO” – DGR 497/2021 pensato per sostenere in questo momento di forte flessione del mercato le iniziative di rilancio.

In particolare siamo in grado di fornirti attraverso i nostri specialisti:

  1. un supporto per la formazione e l’aggiornamento del personale dipendente e dei collaboratori volto a ottenere la padronanza degli strumenti digitali che l’azienda sarà in grado di mettere in campo per l’innovazione e la ricerca di nuove opportunità di business.
  2. un supporto di consulenza e management, attraverso gli strumenti del Coaching, pensato per supportare imprenditori e professionisti nelle azioni di innovazione, riorganizzazione e miglioramento dell’efficienza funzionale alla ripresa economica.
  3. consulenza e formazione per digitalizzare l’azienda, portando entro l’organizzazione gli strumenti pratici e operativi che permettono la promozione e la padronanza di un ambito in pieno sviluppo come quello del web (sito internet, social network, content marketing).

 

Se di vostro interesse vi chiediamo di individuare quali dei punti sopra riportati possono essere di vostro interesse ed eventualmente quante persone da coinvolgere nella formazione. Contattateci!!!!